Associazione Guide e Scouts San Benedetto
Pensiero di oggi: Procurate di lasciare il mondo un po' migliore di come lo avete trovato (BP)   

categ2

LEGGI ANCHE

Nessun articolo correlato



Lettera a te novizio rover Stampa E-mail
(4 voti, media 4.50 di 5)
Categoria: ARTICOLI - GUIDA DA TE LA TUA CANOA
Inserito 21 Ottobre 2012

scrivereStai per salire al Clan. Certamente ti chiederai che cosa il Clan rappresenterà per te e che cosa ti attende dopo quella bella e suggestiva cerimonia che va sotto il nome di “Ascesa al Clan”.

Vorrei provare a dare qualche risposta ai tuoi dubbi. L'età lupetto è quella della scoperta. Vi si impara il risveglio e l'attenzione agli altri e alle cose. L'età esploratore è quella dell'apprendistato della responsabilità e dell’avventura. Ma è sufficiente? No! Perché lo scautismo ha come scopo quello di aiutare ciascuno a scoprire, accettare e realizzare la propria vocazione.

 

Ed a 16-17 anni, non te ne dispiaccia, si è ancora molto ignoranti di se stessi. 

 

Posso dirti per esperienza che a 18 anni si crede di saperne su se stessi più di quanto non ne sappi ai 25. E poi, se anche so cosa voglio fare della mia vita, ne sono capace e capace cristianamente? Questo è un altro paio di maniche! Il Clan è scuola di vita adulta. Il suo tempo è quello del servizio:

  • perché è la nostra vocazione;
  • perché questo presuppone competenza e disponibilità;
  • perché queste necessità non ci cadono da sole in bocca, ma bisogna saperle conquistare.

 Essere adulto è una cosa che si impara. Sarebbe molto pretenzioso pensare di poterlo fare da solo e in sei mesi. Che cosa è essere adulti? Significa essere liberi, capaci e generosi.

 

Essere liberi, cioè essere padroni di se stessi, capaci di prendere una decisione indipendentemente dalle pressioni della moda, dal giudizio degli altri o dalle inclinazioni della propria sensibilità. Un esempio da meditare: il voto di obbedienza dei monaci non è la più bella prova di libertà?

 

Essere capaci, cioè essere degni di fiducia. Capaci di condurre a buon fine tutte le cose che si intraprendono, con dolcezza ma anche con fermezza. Capaci di discernere con lucidità come queste cose devono essere.

 

Essere generosi, cioè essere disponibili a tutto e a tutti, qualunque cosa succeda. Come il “totus tuus” del Beato Giovanni Paolo II.

 

Essere adulti significa anche saper guardare alla meta dei propri ideali sapendo contemporaneamente tenere i piedi per terra, nel concreto.

 

Essere liberi necessita di saper rifiutare le tentazioni perché esse soggiogano. In tutti e due i casi serve lucidità e quindi umiltà, coraggio e quindi volontà. E queste virtù non si acquistano senza sforzo.

 

Ma come si impara tutto ciò? Le conoscenze e l'esperienza si acquistano con pazienza ed umiltà. La volontà, la libera lucidità si conquistano con dolcezza.Una parola della Beata Madre Teresa: “Ho conquistato l'amore praticandolo tutti i giorni. Dandogli pazienza e tempo. Respingendo tutto ciò che può allontanarmi da lui. È per questo che bisogna conservare un corpo ed un cuore puri”.Il Rover pilota in questo modo la propria vita. Il periodo del noviziato è un tempo voluto, scelto come un tempo privilegiato per imparare a “condurre la propria canoa”. I tuoi Capi sono là per aiutarti. E dato che il tempo si beffa crudelmente di coloro che credono potersene infischiare di lui, dovrai fissarti delle scadenze e degli obiettivi per provare le tue capacità di disponibilità, di scelta e di amore. Ti predisporrai così, poco a poco, a chiedere un giorno di essere considerato sempre in servizio. Quel giorno non prenderai in giro nessuno: sarà il giorno della tua Partenza Rover (R.S.). Sarà un atto libero, capace e generoso per eccellenza, dal quale trasparirà, in piena verità, l'unitarietà della tua vita, la coerenza fra ciò che pensi, ciò che fai e ciò che sei.La tappa preparatoria intermedia sarà quella del tuo Impegno Rover con il quale prometterai di servire, per tutto il periodo che farai parte del Clan, gli uomini, tuoi fratelli. Potrà essere in un'unità scout o in un'altra opera della tua Parrocchia, poco importa.

 

Rifletti sullo scopo della tua vita Rover. Sei Novizio Rover. È già una scelta che impegna la tua libertà: non sprecarla. Gesù è là per aiutarti. Sappi accogliere il dono della Sua Presenza e del Suo Amore, sapendo stare al Suo fianco sulla sua strada. E poi gioca il gioco fino in fondo.

  
Buon Noviziato! Buona Strada!

 

info-i rot2

Associazione Guide e Scouts San Benedetto - Cammino 67/68  

 

Controllo Cookies - Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza degli utenti: continuando a navigare sul sito accetti questo utilizzo. Se vuoi saperne di piu' sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi la nostra informativa estesa: privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito

Cookies informazioni