Associazione Guide e Scouts San Benedetto
Pensiero di oggi: Procurate di lasciare il mondo un po' migliore di come lo avete trovato (BP)   

categ2

LEGGI ANCHE

Nessun articolo correlato



Per sempre nei nostri cuori Stampa E-mail
(6 voti, media 5.00 di 5)
Categoria: ARTICOLI - GIOCARE il GIOCO
Inserito 18 Dicembre 2013

GKApprendo, con ritardo purtroppo, da un piccolo trafiletto alla fine della rivista per capi Azimuth (n. 3 di maggio 2013) dell’associazione italiana degli Scouts d’Europa che lo scorso 5 maggio 2013 Lizig Géraud-Keraod è morta, all'età di 90 anni.


La "Lady Baden Powell" della Federazione degli Scout d'Europa ha raggiunto il marito Perig in cielo.


Lucienne Géraud, nata Lucienne Sournac, era più conosciuta con lo pseudonimo di Lizig Géraud-Keraod (Lizig è la traduzione in bretone di Lucienne, Keraod quella di Géraud).
E' stata la sposa di Pierre Géraud, detto Perig Géraud-Keraod. Aveva partecipato con lui all'avventura della fondazione e strutturazione degli “Scouts d’Europe”. Ne sono stati, di fatto, i veri fondatori e le hanno dato quelle basi metodologiche, culturali e cristiane che, negli anni successivi, hanno consentito lo sviluppo dello scautismo europeo in Francia e nel resto dell’Europa. Tant’è che è stata l'ispiratrice di importanti cambiamenti apportati alla pedagogia specifica femminile ereditata dalle “Guides de France”.
Sono convinto che un piccolo trafiletto non basti a rendere onore a questa grande donna e al suo altrettanto grande marito.


Il pensiero di PGK
Pierre Geraud detto «Perig» (piccolo Piero in bretone) in seguito Périg Geraud-Keraod o PGK nacque in Bretagna (regione della Francia) l’1 luglio 1917 ed è morto il 21 ottobre 1997.
Perig e Lizig Géraud-Keraod hanno dato allo scautismo tradizionale i suoi testi fondamentali, desiderarono insistere sulla fraternità necessaria dei giovani europei, in particolare attorno alla loro eredità cristiana. Inoltre poiché alcuni aspetti del metodo scout ereditato da Père Sevin erano stati abbandonati, essi fecero propria quest'eredità che considerarono come sempre d'attualità e, senza denaturarla, faranno progredire (il metodo) affinché possa meglio rispondere alle domande del nostro tempo: apertura alla dimensione europea, nell'attaccamento all'eredità di Père Sevin al fine di soddisfare meglio le necessità dei giovani e della Chiesa.


PGK, è stato uno dei rari capi laici dello scoutismo ad avere così fermamente espresso e ben strutturato una dottrina coerente e suscettibile di piacere al maggior numero di giovani.
Fra i temi più spesso trattati, si può trovare, la legge, il civismo, la natura, la civilizzazione europea, ma soprattutto la pedagogia.
Infatti la pedagogia è uno degli argomenti che riassume una parte del pensiero dottrinale che PGK ha voluto sviluppare a proposito dello scautismo europeo.
Così lo esprimeva già quando diceva nel dicembre 1977: “il vero scautismo trova la sua sorgente al di là di tre secoli di pedagogia”.


Il fascino del templare
Ho avuto la fortuna e l’onore di conoscere Perig e Lizig Géraud-Keraod e rimanerne affascinati è stato un tutt’uno e, a distanza di tanti anni, vorrei raccontare qualcosa di questa mia (nostra) esperienza. Premetto che non ho nessuna pretesa di fare qui la mia storia personale ne di peccare di REMEMBER, il mio è solo il racconto di come ho personalmente vissuto quell’incontro. Avevamo “aperto” da qualche anno agli scouts d’Europa in Sicilia e stavamo nel nostro “fortino” della Chiesa di santa Ninfa, forti di una comunità capi unita ed organica, di un gruppo che era letteralmente una potenza e di un assistente, Padre Bartolo, che non smetterà mai di soggiornare nei nostri cuori. E da lì continuavamo quella politica di consolidamento dell’esistente e di ampliamento di nuove unità che ci vedeva vittoriosi in quel lontano 1982.


Tale momento felice della vita del Palermo 21 non poteva che essere coronato da un grande e importante evento: la visita del “fondatore” della FSE. Nell’aprile del 1982 il gruppo riceve la visita di PGK alias Pierre (Perig) Géraud-Keraod, Commissario federale della FSE e di sua moglie Lizig.


Ricordo a malapena quanto facemmo: la Santa Messa, il quadrato di gruppo in loro onore, la visita ai locali e l’omaggio finale del Clan San Michele di una statuetta di San Michele Arcangelo (da me colorata e posta su di uno zucco di legno a tal proposito vedi foto scattata da Mimmo Pitarresi nella sede di clan).


Non ricordo cosa ci disse, anche perché rimaneva il problema della lingua. Ma due cose chiaramente ricordo. E’ strano come alle volte i particolari si conservino in memoria meglio delle cose “importanti”. Eravamo tutti in camicia ed essi (che venivano dalla Francia) indossavano il maglione. Appena capirono la differenza, immediatamente, simultaneamente, senza farsi cenno, si tolsero il maglione. Ma ancora più grande fu la sorpresa quando nel salone della chiesa, al buio, uno strano corteo preceduto dalla croce, al lume delle torce, entrò, cantando, “Les Bleus sont là !”, un canto vandeano che si opponeva alla follia della rivoluzione. Tutto il gruppo si associò al canto ed il volto dei nostri ospiti (Bretoni DOC) si illuminò fino alla commozione ed essi furono fieri e felici di unirsi al nostro canto. Due particolari che la dicono lunga sia sulla formazione dell’uomo, sul suo stile sobrio, disciplinato e severo, che sulla sua formazione assolutamente cattolica.

 

Due particolari che ben si addicono all’uomo e alla sua sposa, che per tutta la vita con stile assolutamente monastico-cavalleresco servirono i giovani nello scautismo cattolico, incuranti di avversità, calunnie ed ostacoli, desiderosi di fare con ostinato rigore la volontà e la gloria di Dio.


Poco tempo fa, ho trovato fra i vecchi registri, con mia grande gioia, la traccia del passaggio di Perig e Lizig Géraud-Keraod anche al Palermo 1° in un biglietto vergato e firmato di pugno da PGK e da sua moglie Lizig. Che sia un segno………… ai posteri l’ardua sentenza.

 

info-i rot2

Associazione Guide e Scouts San Benedetto - Cammino 72/73 - Autore: Stefano Affatigato

 

Commenti  

 
0 #1 diego torre 2013-12-20 10:42
Onore a chi ci ha preceduto nel servizio e nel regno dei cieli!
Replica
 

Controllo Cookies - Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza degli utenti: continuando a navigare sul sito accetti questo utilizzo. Se vuoi saperne di piu' sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi la nostra informativa estesa: privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito

Cookies informazioni