Associazione Guide e Scouts San Benedetto
Pensiero di oggi: Il vero modo di essere felici è quello di procurare la felicità agli altri (BP)   

categ2

LEGGI ANCHE

Nessun articolo correlato



Il mio grazie di cuore Stampa E-mail
(2 voti, media 2.50 di 5)
Categoria: ARTICOLI - GIOCARE il GIOCO
Inserito 03 Maggio 2014

vnA conclusione del mio terzo mandato da Commissario Generale di questa associazione, non posso non esprimere il mio grazie di cuore a quanti ho incontrato lungo la strada, specialmente a coloro che l’hanno voluta percorrere con me anche solo per un breve tratto.


Un grazie di cuore ai Consiglieri e Commissari di branca che si sono succeduti in questi anni e che con spirito di obbedienza hanno accettato di condividere insieme a me il gravoso fardello.


Un grazie di cuore a quanti hanno dato una mano a qualsiasi titolo in associazione. Si può lodare Dio egualmente costruendo cattedrali che pelando patate!


Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno sempre operato nel silenzio, dietro le quinte, senza chiedere nulla in cambio ma dando tutto se stessi.


Un grazie di cuore alle famiglie dei nostri ragazzi per il loro apprezzamento ed incoraggiamento e per la fiducia che hanno riposto in noi nell’affidarci i loro figli.


Un grazie di cuore ai fratelli scout dell’Agesci e a quelli ritrovati della F.S.E. che insieme a noi hanno percorso un tratto del cammino.


Un grazie di cuore alla mia famiglia che con pazienza e amorevolezza mi è stata vicina nel servizio.


Un grazie di cuore al nostro assistente generale, agli assistenti di Gruppo e a tutti quei sacerdoti che hanno portato la Parola di Dio e Cristo sacramentato tra i nostri ragazzi, specialmente durante le giornate di campo e le attività all’aperto.


Un grazie di cuore ai capi e agli assistenti della Comunità scout di Soviore per il loro prezioso esempio.


Un grazie di cuore al nostro Arcivescovo che ha sempre avuto per noi parole di grande apprezzamento e ci ha spronati ad andare avanti.


Un grazie di cuore al mio vice per aver svolto egregiamente il suo ruolo di “contrappeso”.


Un grazie di cuore a Gesù e alla sua Madre celeste per non avermi mai fatto mancare il loro sostegno e aver sempre custodito tutti noi specie nei momenti di maggiore difficoltà e sconforto.


Infine, un grazie di cuore ai capi gruppo per aver saputo condurre, nonostante le tante difficoltà, il bel gioco dello scautismo nelle proprie specifiche realtà. Mantenete sempre piena unità d’intenti e fedeltà ai nostri Principi. Non lasciatevi abbrutire dai rancori personali, dalle lagnanze, dai dissapori, ma siate sempre caritatevoli gli uni verso gli altri e lascitevi “abitare” da Cristo. Sono questi i presupposti imprescindibili per fare pienamente ASSOCIAZIONE.

 

Vincenzo Neto          

 

Controllo Cookies - Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza degli utenti: continuando a navigare sul sito accetti questo utilizzo. Se vuoi saperne di piu' sull'utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l'uso, leggi la nostra informativa estesa: privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito

Cookies informazioni