Image

RAID

sfida
i tuoi limiti

Il Raid ...

una tradizione

da sempre viva

Prossimo Raid

Il luogo resterà segreto fino all'ultimo momento

- - Settembre 2021

Il percorso è tracciato dai Commissari alla Branca R/S e dal Commissariato. Anche la dislocazione dei posti tappa sarà stabilita dal Commissario e verrà tenuta segreta fino al giorno della gara.
Image

Il
percorso

Sei pronto per la gara più attesa dell'anno?

Image

REGOLAMENTO

Il RAID è una gara a tempo svolta per pattuglie che consiste nel coprire un determinato percorso nel minor tempo possibile. Lungo il tracciato verranno piazzati dei posti tappa (la cui posizione verrà mantenuta segreta) dove le varie pattuglie gareggianti saranno chiamate a superare delle prove tecniche o a rispondere a dei quiz a risposta multipla.

Le pattuglie dovranno essere costituite da 2 persone. E' ammessa una sola pattuglia da 3 persone per clan. Sono ammessi alla gara tutti i novizi e tutti i rovers.

Il percorso si divide in due sezioni: una da svolgersi il sabato (in notturna), una la domenica.
L'ordine di partenza delle pattuglie avverrà attraverso un sorteggio pilotato in modo che le prime pattuglie appartengano a clan diversi e che nelle successive non ci siano due o più pattuglie consecutive dello stesso clan. L'ordine di partenza del sabato verrà riproposto la domenica mattina per dare a tutte le pattuglie la possibilità, la notte, di riposare in egual misura.

Le pattuglie partiranno a tre minuti di distacco l'una dall'altra. Poco prima della partenza, ad ogni pattuglia sarà consegnata una cartina topografica con il percorso giornaliero segnato.

Ogni pattuglia sarà dotata di una scheda di marcia, sulla quale verranno annotati i tempi di arrivo ai posti tappa e le varie penalità.
Durante il percorso la pattuglia incontrerà dei posti tappa (non segnati sulla cartina) dove verrà bloccato il tempo di marcia. Dopo aver superato la prova prevista, la pattuglia potrà riprendere il cammino (riparte il tempo di marcia).
Durante la marcia si incontreranno anche dei punti di controllo diversi dalle tappe, presso i quali le pattuglie non dovranno fermarsi (quindi non verrà fermato il tempo di marcia), che hanno la funzione di rilevare possibili irregolarità di percorso e stimare i tempi medi di tappa.

Durante la marcia è possibile utilizzare una cartina topografica propria, anche se di scala diversa.
Durante la sosta ai posti tappa non è consentito consultare nessun genere di appunti (nemmeno dopo aver completato la prova tecnica), pena l'annullamento della prova.

 

Prove tecniche

Consistono in quesiti scritti che prevedono una risposta esatta tra quattro possibilità oppure in alcune prove pratiche. Verranno considerate "corrette" le risposte conformi a quanto riportato sui testi o sugli appunti consegnati ai capi clan (è possibile scaricare detto materiale anche su questo sito). I testi o gli appunti su cui studiare sono esclusivamente quelli indicati (anche se dovessero esserci degli errori concettuali nei testi proposti, si riterrà corretta la risposta conforme ad essi, per cui si invitano i capi clan a segnalare eventuali casi del genere prima della fine del mese di agosto, per consentire una eventuale revisione dei testi proposti).

Alla fine della giornata del sabato verrà stilata una prima classifica parziale (solamente delle prime 5 pattuglie). A conclusione del RAID verrà stilata una classifica finale pattuglie. Verranno premiate le prime 3 pattuglie classificate. Inoltre, verrà premiato il clan che avrà totalizzato il miglior tempo medio in assoluto.

Classifica per pattuglie
Il tempo totale di ogni pattuglia viene determinato come somma del tempo di marcia, delle penalità conseguite durante le prove e delle eventuali ulteriori penalità di percorso.

Classifica per clan
Un clan ha la possibilità di entrare in classifica a patto che:
  a) gareggi con almeno 2 pattuglie;
  b) gareggi fino alla fine del RAID con almeno i 2/3 dei suoi componenti (inclusi gli assenti).

Questo vuol dire che il clan che gareggia con una sola pattuglia non entrerà nella graduatoria finale di clan. Allo stesso modo, il clan non entrerà nella graduatoria finale se il numero degli assenti più il numero di coloro che si dovessero essere ritirati durante la gara, supera di 1/3 il numero dei suoi censiti. Ad esempio, un clan di 7 persone deve gareggiare ed arrivare alla fine del RAID con almeno 5 concorrenti; oppure un clan di 11 deve arrivare con almeno 8 persone.
Il tempo totale medio di clan viene determinato come somma dei tempi totali delle pattuglie diviso il numero di pattuglie del clan in oggetto. Si sottolinea che nel calcolo del tempo medio di clan si terrà conto dei tempi di marcia e delle penalità di tutte le pattuglie del clan, anche di quelle che, nel corso della gara si saranno ritirate, considerando una media ponderata al numero di tappe completate.

NOTA BENE: il numero ed i nominativi dei componenti dovranno essere comunicati dai capi clan entro, e non oltre, 2 mesi prima del mese in cui si svolgerà il Raid; in caso di mancata o ritardata comunicazione, si terrà conto del numero dei censiti per l'anno sociale in corso.

Ritiri durante la gara

Durante la gara è possibile che uno dei pattuglieri decida di ritirarsi.

Se la pattuglia è composta da 3 elementi il problema non si pone, in quanto i 2 componenti rimasti continuano regolarmente la gara.

Se la pattuglia è composta da 2 elementi si presentano tre possibilità:
  a) il pattugliere rimasto da solo continua regolarmente la gara;
  b) il pattugliere rimasto da solo decide di aggregarsi ad un'altra pattuglia del suo clan;
  c) il pattugliere rimasto da solo decide anche lui di ritirarsi.

IMPORTANTE: Se la decisione del ritiro da parte di un rover avviene il sabato, il superstite ha facoltà di scegliere se continuare da solo o aggregarsi ad un'altra pattuglia del suo clan. Se il ritiro avviene nel corso della domenica, il superstite non può aggregarsi ad un'altra pattuglia ma deve continuare da solo il resto della gara o, in alternativa, ritirasi anche lui.

ATTENZIONE: Si ricorda che per entrare in classifica, il clan deve mantenere fino alla fine della gara almeno i 2/3 dei suoi componenti.

Una volta effettuata una scelta (continuare da solo o aggregarsi ad un'altra pattuglia), questa non può più essere modificata durante il resto della gara. Il pattugliere ritirato non può in nessun caso riprendere la gara.

Nel caso di scelta b:
Il ritiro da parte di un rover, e la contestuale aggregazione del superstite ad altra pattuglia, comportano il ritiro della pattuglia di origine. In questo caso alla pattuglia ritirata viene attribuita una penalità di 20 minuti. Il tempo di marcia e le penalità accumulate dalla pattuglia fino al momento del ritiro, verranno conteggiate nel calcolo del tempo medio finale di clan.

Occorre sottolineare che il ritiro dalla gara di un rover deve obbligatoriamente avvenire in occasione della sosta ad un posto tappa e solo dopo che sia stata effettuata la prova prevista. Quindi, il rover che avesse deciso di ritirarsi durante il percorso, deve in ogni caso raggiungere il posto tappa e svolgere la prova. Solamente dopo potrà dare atto alla propria decisione di abbandonare definitivamente la gara.

ATTENZIONE: Nel caso in cui un rover sia impossibilitato a raggiungere il posto tappa (ad esempio per un problema fisico grave), il pattugliere superstite dovrà proseguire da solo, arrivare fino al posto tappa successivo, avvisare il capo tappa del problema incorso al compagno, e quindi effettuare la prova prevista. A questo punto deciderà se continuare la gara da solo, aggregarsi ad altra pattuglia del suo clan o ritirarsi anche lui.

A quale pattuglia deve aggregarsi il rover rimasto da solo?
In linea generale, la pattuglia alla quale aggregarsi è quella immediatamente dietro o, in mancanza, quella immediatamente avanti. Eventuali deroghe verranno valutate al momento.
In ogni caso, non è possibile aggregarsi ad una pattuglia di 3 elementi.

NOTA BENE: E' vietato l'uso di cellulare, smartphone, tablet o altri dispositivi elettronici (quale ad es. il GPS) durante la marcia e durante lo svolgimento delle prove ai posti tappa. Rispettivamente saranno applicati 30 minuti di penalità a chi verrà sorpreso utilizzarli durante la marcia e 40 minuti di penalità se sorpresi ai posti tappa.

LE PROVE DA SUPERARE

Topografia

Topografia

La prova consiste nel rispondere da 8 a 10 domande a risposta multipla.

Scarica dispensa branca Scolte
Scarica dispensa branca Rover
Pronto soccorso

Pronto soccorso

La prova consiste nel rispondere da 8 a 10 domande a risposta multipla.

Scarica la dispensa branca Scolte
Scarica la dispensa branca Rover
Vita cristiana

Vita cristiana

La prova consiste nel rispondere da 6 a 10 domande a risposta multipla.

Scarica la dispensa

Pioneristica

Pioneristica

La prova consiste nella riproduzione di 6 nodi diversi.
ATTENZIONE: La prova è individuale; questo vuol dire che a ciascun componente della pattuglia sarà chiesto di realizzare 3 nodi (2 se la pattuglia è da 3)

Scarica la dispensa
Le prove da superare sono per tutti uguali ?

Le prove da superare sono per tutti uguali ?

NO. Le prove da superare verranno sorteggiate al momento dell'arrivo della pattuglia al posto tappa. Ogni pattuglia svolgerà prove diverse da quelle di ogni altra pattuglia del suo clan. Anche l'elaborato tecnico ed i nodi saranno differenti da pattuglia a pattuglia (almeno per le pattuglie dello stesso clan)

Quanti sono i posti tappa? Dove saranno dislocati?

I posti tappa totali saranno 4, e verranno dislocati lungo l'intero percorso (2 il sabato e 2 la domenica). 

La posizione di ogni posto tappa lungo il percorso verrà mantenuta segreta (i responsabili dei posti tappa verranno accompagnati sul posto bendati... stavo scherzando!).

Ovviamente, sulla cartina in dotazione alla pattuglia non verranno indicati i posti tappa. Questi ultimi saranno comunque posizionati in modo ben visibile.

La pattuglia che arriva al posto tappa si dovrà presentare al responsabile e consegnare la tabella di marcia sulla quale verrà indicato il TEMPO di ARRIVO. A questo punto, nel caso sia prevista una prova a risposta multipla, la pattuglia procederà all'estrazione della scheda contenente il gruppo di 8 domande. 

Completate le risposte, la scheda dovrà essere immediatamente riconsegnata al responsabile del posto tappa. Solo allora la pattuglia potrà procedere ad un breve riposo.

In occasione della sosta ai posti tappa, dopo il superamento della prova prevista, ogni pattuglia può:
- mangiare; 
- riposarsi;
- studiare il percorso ancora da effettuare;

E' assolutamente vietato:

Consultare gli appunti relativi alla prova appena superata e avvicinarsi ad una pattuglia del proprio clan che sta svolgendo la prova.

ATTENZIONE:

In seguito ad un errore di percorso, si può verificare che una pattuglia "salti" completamente un posto tappa. La pattuglia potrà comunque recuperare la prova successivamente (a fine giornata).

PENALITà

SBAGLIARE... COSTERA' MOLTO CARO

Nella storia del RAID le penalità si sono spesso dimostrate determinanti nella definizione della classifica finale. Pattuglie ben piazzate o addirittura ai primi 3 posti, si sono viste scivolare di due o tre posizioni proprio a seguito delle penalità accumulate durante la gara. Del resto, il percorso, tranne nel caso di errori eclatanti, non dovrebbe costituire un grosso problema. Questo vuol dire che buona parte della gara si giocherà proprio ai posti tappa in occasione delle prove da superare.

Nel caso si verifichino situazioni non previste dal regolamento, l'eventuale valutazione delle penalità da assegnare rimane delegata al commissario di branca sentito il parere dei capi clan.

Penalità di percorso

Tutte le pattuglie in gara devono rigorosamente rispettare il percorso assegnato. Tuttavia, sono consentiti modesti "tagli" (max 50 metri) come, ad esempio, quello di una curva o di un tornante. Qualsiasi altro "taglio" verrà considerato errore di percorso e sarà sanzionato come tale.

Oltre ai posti tappa, lungo il percorso, situati in punti "strategici", verranno dislocati dei controllori di percorso con il compito di verificare il corretto svolgimento della gara.

Errore di percorso:

Se una pattuglia sbaglia strada si possono verificare 2 situazioni:

1) La pattuglia si rende conto dell'errore e decide di tornare indietro riprendendo il percorso originario. In questo caso la pattuglia si è penalizzata da sola perdendo del tempo prezioso.

Non vengono applicate ulteriori penalità.

2) La pattuglia, che può non rendersi conto dell'errore, riesce comunque a tornare sul percorso originario percorrendo una strada diversa da quella segnata sulla carta. In genere, l'errore commesso comporta una perdita di tempo per la pattuglia. In alcuni casi, per la verità rari, l'errore può addirittura rappresentare un vantaggio per la pattuglia (è il caso in cui la pattuglia, sbagliando, finisce con il percorrere un tratto di strada che, pur procedendo nella direzione corretta, risulta più breve di quello segnato sulla carta). Nei casi più gravi (direzioni totalmente errate), potrebbe essere necessario l'intervento dei commissari di gara per riportare sul percorso la pattuglia che ha commesso l'errore. In qualsiasi caso, la pattuglia verrà sanzionata con una penalità come di seguito calcolata: 

Viene preventivamente stimato il tempo di percorrenza tra due posti tappa.

  1. A) La Pattuglia ha sbagliato percorso ed ha impiegato un tempo inferiore al tempo stimato:

La penalità sarà pari alla differenza tra il tempo stimato e il tempo di marcia fatto registrare dalla pattuglia + 50% del tempo stimato (75% del tempo stimato se viene saltato anche il posto tappa).

  1. B) La pattuglia ha sbagliato percorso ed ha impiegato un tempo superiore al tempo stimato:

La penalità sarà pari al 50% del tempo stimato (75% del tempo stimato se viene saltato anche il posto tappa).

Nel caso di gravi errori di percorso, con conseguenti rilevanti perdite di tempo, al fine di non tagliare definitivamente fuori la pattuglia in gara (con gravi conseguenze anche per la classifica di clan), il tempo totale di tappa (tempo di marcia + penalità di percorso) è fissato in 2 volte il tempo stimato.

Facciamo alcuni esempi.

Una pattuglia deve andare dalla tappa A alla tappa B alla tappa C. Il tempo stimato di tappa è di 60 minuti da A a B e di 80 minuti da B a C (Il tempo stimato da A a C è di 140 minuti).

1) La pattuglia sbaglia e arriva alla tappa B in 40 minuti (tempo inferiore al tempo stimato).

Penalità: 60-40=20+30=50. Quindi, il tempo totale di tappa sarà di: 40+50=90.

2) La pattuglia sbaglia e arriva alla tappa B in 80 minuti (tempo superiore al tempo stimato).

Penalità: 80+30=110. Quindi, il tempo totale di tappa sarà di: 110.

3) La pattuglia sbaglia e arriva alla tappa B in 110 minuti (tempo superiore al tempo stimato).

Penalità: 110+30=140 (tempo superiore a 2 volte il tempo stimato). Quindi, il tempo totale di tappa sarà di: 120 minuti. Infatti, in questo caso si limita il tempo totale di marcia a 2 volte il tempo stimato (che in questo esempio è di 120 minuti).

4) La pattuglia sbaglia e arriva alla tappa C, saltando quindi il posto tappa B, in 130 minuti (tempo inferiore al tempo stimato da A a C). Penalità: 140-130=10+45+40** =95. Quindi, il tempo totale di tappa sarà di: 130+95=225.

(*) La tappa B è stata saltata. Quindi la penalità aggiuntiva sarà pari al 75% del tempo stimato dal posto tappa A al posto tappa B.

(**) La tappa C è stata raggiunta senza passare dalla tappa B. E' evidente che la tappa C è stata raggiunta per una strada diversa, almeno in parte, da quella segnata sulla carta. Infatti, saltando il posto tappa B, la pattuglia ha necessariamente saltato anche parte del percorso che va dal posto tappa B al posto tappa C. In questo caso la penalità aggiuntiva è pari al 50% del tempo stimato dal posto tappa B al posto tappa C.

Penalità relative alle prove

1) Prove a risposta multipla: 5 minuti per ogni risposta errata o incompleta. Tenuto conto che le domande a risposta multipla vengono formulate a gruppi di 8, il massimo della penalità conseguibile è di 40 minuti per ogni tappa (8 x 5 = 40)!

2) Pioneristica: vengono assegnati 5 minuti di penalità per ogni nodo non eseguito o eseguito male. Ogni pattuglia deve eseguire 6 nodi (la penalità massima è di 30 minuti).

In ogni situazione di comportamento sleale (come ad esempio una pattuglia che consulta qualche appunto prima di rispondere alle domande) il responsabile del posto tappa (a suo insindacabile giudizio) giudicherà ANNULLATA l'intera prova. In conseguenza di ciò, alla pattuglia responsabile verrà assegnata una penalità pari a quella massima prevista per quella determinata prova (ad esempio, nel caso delle prove a risposta multipla il massimo della penalità è di 40 minuti).

ATTENZIONE: In seguito ad un errore di percorso, si può verificare che una pattuglia "salti" completamente un posto tappa. La pattuglia potrà comunque recuperare la prova successivamente (a fine giornata).

Camminare... Leggeri!

Attenzione, perchè la tentazione di lasciare quante più cose a casa è forte.
Molti pensano che camminare con uno zaino semivuoto può agevolare di molto il cammino; in questo modo si va più veloci e ci sono maggiori probabilità di vincere...

NULLA DI PIU' SBAGLIATO!

Diciamo che un alleggerimento significativo dello zaino comporta certamente qualche vantaggio, ma l'esito positivo del RAID non dipende mai da quanto "peso" si porta sulle spalle. Ad ogni modo, al fine di evitare disparità tra le pattuglie, occorre rispettare le seguenti regole:

- Tutti i partecipanti dovranno portare al seguito lo zaino da pernottamento (min 40 litri);
- Tutti dovranno avere l'equipaggiamento classico da pernottamento (sacco letto, viveri, indumenti di ricambio, materiale per la pulizia personale, ecc...);
- Le tende verranno lasciate al posto di partenza;
- Si marcia con gli scarponi da trekking;
- Si può utilizzare per la marcia l'uniforme da campo (in questo caso l'uniforme dovrà essere riposta all'interno dello zaino);

Ogni pattuglia deve avere al seguito un piccolo pronto soccorso (cerotti, cerotti per vesciche, disinfettante, ecc...).

ATTENZIONE: portare al seguito una torcia individuale e batterie di ricambio.

Controlli

I commissari di gara potranno effettuare dei controlli a campione, alla partenza o durante il percorso, per verificare il rispetto delle succitate regole. Alle pattuglie vincenti sarà praticato l'esame anti-doping... SCHERZO!

Materiale di Topografia

Ciascuna pattuglia deve essere dotata del materiale di topografia necessario alla conduzione del percorso e alla realizzazione dell'elaborato tecnico. In particolare occorre portare al seguito: matita, gomma, righello, goniometro, bussola e coordinatometro, carta millimetrata formato A4.

Consigli pratici

Per evitare l'insorgere di piaghe ai piedi è opportuno utilizzare un buon paio di calzettoni di lana grossa (in alternativa due paia di calzettoni). In occasione della sosta al posto tappa togliersi gli scarponi per far respirare ed asciugare i piedi. Cambiarsi le calze se è il caso. Portare al seguito qualche bustina di integratore calorico e/o salino: può essere di sollievo durante la sosta al posto tappa. Anche il cioccolato o un succo di frutta costituiscono una buona soluzione per ristorarsi un pò. Sia la cena del sabato che il pranzo della domenica devono essere leggeri ed a sacco. Evitate il salame, il tonno e in genere tutti gli alimenti di lenta digeribilità. La colazione potrà essere cucinata.